OBIETTIVI DEL PROGETTO:
• Sviluppo della relazione uomo/cane inserita in una dimensione esperienziale cognitiva, emozionale e sensoriale. Il processo di apprendimento si realizza attraverso l’azione e la sperimentazione di situazioni, compiti, ruoli in cui il soggetto si trova a mettere in campo le proprie risorse e competenze.
• Approfondimento della conoscenza sulle dinamiche sociali. Ogni gruppo sociale ha degli scopi e attraverso l’assegnazione dei rispettivi ruoli i membri del gruppo diventano interdipendenti e interagiscono influenzandosi a vicenda. I gruppi sociali vengono tenuti insieme dalla cosiddetta coesione, ossia dall'intensità della relazione tra i membri del gruppo stesso.
• Studio delle dinamiche motivazionali. Analisi delle modificazioni comportamentali che si evidenziano inserendo un soggetto in un determinato ambiente/contesto, differente da quello abituale ma con forti richiami ancestrali.
• Educazione ambientale. Utilizzare le conoscenze e le capacità acquisite nel contesto di situazioni vive e reali per favorire un corretto approccio alla montagna con particolare riferimento alla conoscenza, alla prevenzione degli infortuni, alla sicurezza ed al rispetto dell’ambiente. Diffondere la conoscenza e promuovere la frequentazione delle aree di pregio ambientale (parchi, oasi, riserve etc.).
• Educazione motoria. Avviare un programma di iniziative mirate alle attività motorie che abbiano come campo di sviluppo l’ambiente montano, scenario ideale per attività rigeneratrici, ludiche e motorie. Coinvolgere gli utenti in esperienze di educazione motoria da svolgersi in ambiente montano con la frequentazione di idonei itinerari di montagna, con escursioni, trekking e traversate, per assimilare regole di corretta convivenza e interrelazione tra individui ma anche tra uomo e ambiente.

Comment